Hard Disk: come controllarne lo stato

Molteplici problemi del nostro computer possono essere causati da un hard disk rotto, soprattutto quando si parla di dischi magnetici c’è un alta casistica di guasti con conseguente perdita di file importanti. Testare la salute del nostro hard disk in maniera regolare può parzialmente salvarci da questi spiacevoli casi.


Esistono molteplici software per il controllo degli hard disk, elenchiamo i due più famosi:

 

HDTUNE

HD Tune è un programma esistente da anni, costantemente aggiornato e che permette un rapido controllo dei settori del proprio HD e dei dati smart.

Esiste sia in versione pro che free, ma per i nostri utilizzi andrà benissimo la free.

Una volta scaricato e installato, avviamolo e spostiamoci sul tab Health:

HD Tune Hard Disk

 

L’interpretazione dei valori SMART di un HD richiede un approfondito studio e conoscenza del funzionamento degli stessi (Wikipedia ci viene in aiuto) al momento ci interessa unicamente constatare che non ci siano errori (barre gialli o rosse) e che su Health Status sia riportato “Ok”.

In caso di eventuali errori andrà analizzato caso per caso l’errore e l’entità dello stesso, di solito qualche settore riallocato (C4) o pendente (C5) dopo anni di funzionamento è perfettamente normale/plausibile.

Passiamo ora alla Tab “Error Scan” per controllato lo stato di tutti i settori dell’hard disk.

HDTune Hard Disk

La scansione è molto più attendibile ovviamente in modalità non fast e il tempo sarà in base alla grandezza dell’hard disk e alla sua velocità.

 

CRYSTALDISKINFO

Anche CrystalDiskInfo è un programma piuttosto famoso in ambito hard disk, affianco a CrystalDiskMark offre un ottima combo di software per il controllo e il benchmark dei nostri dischi fissi.

Una volta scompattato e avviato, ci troveremo di fronte subito le informazioni del nostro hard disk e i dati smart dello stesso.

Crystaldiskinfo

 

CrystalDiskInfo purtroppo non offre un error scan come hdtune, ma la GUI a nostro parere è più curata e di facile lettura (oltre che localizzata).

 

Conclusioni

Controllare ogni tanto lo stato del nostro hard disk è buona norma. Nell’eventualità trovassimo qualche errore, oltre ovviamente a informarci sulla sua natura sarebbe buona cosa comprare un hard disk sostitutivo al più presto per salvare i nostri dati e sostituirlo -> QUI una guida alla scelta.

 

Guido Bernardini

Appassionato di Informatica e Gaming sin da bambino, inizia a lavorare in un piccolo negozietto di riparazioni a 16 anni, poi arrivarono i dual core e questa è un altra storia : - )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *